Libri

Il centenario che saltò dalla finestra e scomparve

Trascorso qualche mese da “L’Evoluzione di Calpurnia”, ecco giungere il richiamo di un nuovo volume, stavolta svedese. Dopo una lunga parentesi di testi dal sapore gotico ed ambientazioni fantasy, il romanzo grottesco arriva dalla scandinavia come la migliore delle notizie, alzando di qualche grado la temperatura di quei luoghi solitamente lontani da una comicità così brillante. Allan, un carismatico vecchietto che, come ci suggerisce il titolo, ha intenzione di non finire i propri giorni in una casa di cura, si rende protagonista di innumerevoli avventure che neppure io, ad un terzo dei suoi anni, avrei la forza di affrontare. La nostra storia contemporanea viene rivista per intero, in maniera così plausibile e divertente che ho finito per preferire questa versione dei principali episodi del ventesimo secolo. Impossibile interrompere la lettura, eccetto per concedersi qualche sonora risata. Di Jonas Jonasson, 434 pagine, Bompiani.

Italia, Viaggi

Il Volo dell’Angelo

Pietrapertosa e Castelmezzano sono due incantevoli borghi collocati immediatamente al di sotto delle guglie delle dolomiti Lucane, in provincia di Potenza, Basilicata. Cinque anni fa, qualcuno ha avuto l’originale idea di installare il Volo dell’Angelo, un’esperienza unica in Italia, che permette di andare da un lato all’altro della valle per mezzo di un cavo ibrandosi nel vuoto a mo’ di Superman. Questa attrazione ha dato nuova vita ai due borghi richiamando intrepidi da ogni parte d’Italia e d’Europa, me compreso. La traversata da Pietrapertosa a Castelmezzano è di circa un chilometro e richiede poco più di un minuto: una volta agganciati alla carrucola, viene avvisata la stazione di arrivo e si viene sganciati dal moschettone di ancoraggio. La traversata di ritorno è di circa 300metri più lunga ma richiede lo stesso tempo poichè la velocità acquisita è maggiore e permette di raggiungere i 120 km/h. Ed ora, ecco il mio Volo dell’Angelo.