Libri

L’Evoluzione di Calpurnia

L'Evoluzione di CalpurniaHo trascorso un intero anno senza leggere libri, in parte anche vergognandomene e temendo di aver definitivamente ceduto al monitor del laptop prima e dello smartphone poi. Invece, pur continuando a frequentare le librerie, ho preferito attendere che, come in passato ho sperimentato più volte, fosse il libro a chiamare me. Avete mai provato quell’attrattiva inspiegabile verso una copertina, un’immagine, un titolo? Anche  a voi è capitato di venir rapiti da un autore o da un titolo e, leggendo l’incipit, provare l’irrefrenabile desiderio di comprare quel libro? Ecco che accade, finalmente, ancora. L’Evoluzione di Calpurnia promette di soddisfare tutto quanto mi aspetto da un libro: cultura, divertimento, immedesimazione. E’ il 1899 quando la quasi dodicenne Calpurnia Virginia Tate, quinta di otto fratelli, cede definitivamente all’amore per la scienza e trova in suo nonno Walter un alleato inaspettato ed affascinante. L’epoca maschilista, la mentalità di un piccolo paese del Texas e le imposizioni educative di una unica figlia femmina non impediscono alla protagonista di dedicare le giornate di quella estate alla scoperta del mondo che la circonda. Ogni capitolo comincia con una citazione dal capolavoro di Darwin, che Callie Vee, come la chiamano i fratelli, ha segretamente ottenuto dal Nonno e nel quale trova spiegazione a quanto la Chiesa Metodista e una madre piegata alle tradizioni le avevano fatto sembrare assurdo. Un libro che si legge d’un fiato. di Jacqueline Kelly, Salani Editore.

Libri

Generations of love

Negli ultimi anni ho letto soprattutto libri suggeriti da altri. Stavolta mi è stato passato questo piccolo romanzo con una sola indicazione “lo finirai subito senza accorgerti”. Niente di più vero: il romanzo scorre veloce, semplice. E’ la biografia dell’autore, per nulla monotona, accompagnata da una ricercata ed originale colonna sonora dalla quale vengono estrapolate frasi e riferimenti che danno la sensazione di ascoltare quella canzone durante la lettura. E’ facile, piacevole e tanto tanto divertente! Ma forse, lo avrete già letto tutti.